Come creare una community di qualita’ su Facebook

Come creare una community di qualita’ su Facebook

La metà delle Fanpage su facebook hanno meno di 256 fan. Questa è la dimostrazione di come la metà (e più) delle aziende presenti su facebook non abbiano una strategia di Facebook marketing e più in generale di social media marketing. In molti hanno scelto di aprire una fanpage perchè è la moda del momento, ma in realtà gestire una fanpage in modo professionale, richiede competenze, risorse e, appunto, una strategia di comunicazione online ben delineata.

Ottenere dei contatti, sui social network, non è un obiettivo unico e imprescindibile. Esistono delle banche dati, in alcune parti del mondo, che forniscono contatti fasulli, destinati a far numero. Non è di questo tipo di utenza che abbiamo bisogno. Gestire una fanpage facebook vuol dire stimolare la conversazione, fornire un reale valore aggiunto all’esperienza dell’utente, dare al Cliente la possibilità di chiedere consigli, ordinare prodotti, ricevere informazioni.

Spesso si parla di intercettare nuovi clienti ma i migliori venditori hanno già dei clienti contenti, soddisfatti, fedeli. I clienti soddisfatti parlano bene, danno consigli, generano passaparola ovunque: off-line e on-line. Le aziende possono innescare il passaparola positivo tra le persone offrendo prodotti e servizi degni di nota, diversificati, sorprendendo i propri clienti. Ecco, la parola giusta è sorprendere.

In ogni caso il primo passo da fare al fine di innescare la strategia di marketing su facebook è quello di invitare i clienti fedeli, iscritti a facebook, a connettersi con la nostra pagina. I clienti fedeli sono il nostro patrimonio. La domanda da porsi è:

  • Ho già clienti fedeli/acquisiti?
  • Sono iscritti a facebook?
  • Cosa posso fare per farli iscrivere affinché questo non sia solo un favore che mi fanno?

Creare valore significa invitare i clienti che hanno appena portato a termine un acquisto a connettersi alla nostra pagina magari in cambio di iniziative particolari o di un gadget (che potrebbe essere più importante se la connessione avviene direttamente da smartphone).

Tale fase deve entrare a far parte della procedura aziendale, come lo è per esempio l’invio di fatture o l’emissione di scontrini. In altre parole deve diventare un’abitudine acquisita a e non solo una “possibilità”.

Ecco il nostro consiglio: introducete nel vostro processo di vendita la fase dedicata all’invito dei clienti, che hanno appena effettuato un acquisto, a connettersi con voi su facebook. In questo modo innescherete un processo di crescita “quasi” automatico.

Ricordiamoci sempre che è molto più facile che un cliente si iscriva alla nostra pagina Facebook se motivato personalmente rispetto ad una frasetta su una pagina web. La parola chiave è: relazione.

Per coinvolgere i clienti bisogna far leva su emozioni e bisogni. Quindi porre domande che li riguardano direttamente, chiedere loro consigli per migliorare prodotti e servizi, trovare il modo di farli sentire importante (ringraziare tutti quelli che scrivono sulla bacheca), organizzare dei concorsi facebook, gestire eventuali critiche.

Lo sforzo “nuovo” che una fanpage deve fare è quello di intercettare potenziali clienti interessati ai nostri prodotti/servizi. Non sul modello dei mass media tradizionali ma su quello oriented dei social. Come già detto il processo, per essere efficace, deve autoalimentarsi e portare ad una crescita graduale nel tempo. Tutto questo è possibile solo se c’è una strategia di social media marketing e comunicazione online alle spalle. La crescita deve essere accompagnata da una strategia di coinvolgimento, interessamento e “conversione” degli utenti interessati in clienti.

Non preoccupiamoci di come favorire il passaparola: preoccupiamoci piuttosto di generare contenuti di qualità e una strategia reale. Facebook non è nostro, ma dei clienti. Perchè funzioni sul serio bisogna lasciarli liberi di vivere il loro spazio in autonomia.

Continuiamo la discussione su:

@thesocialware su twitter 6 consigli per integrare le immagini in una strategia di web marketing @Franceant su twitter 6 consigli per integrare le immagini in una strategia di web marketing

Francesco Antonacci

1 Commento

  1. Orangedragonflys 6 anni fa

    Ciao, in merito a questa argomentazione mi farebbe piacere segnalarvi la video guida messa a disposizione gratuitamente dala scuola Up Level su come rendere coinvolgente una pagina facebook.
    http://www.youtube.com/watch?v=rkTZ3_TAUhs&list=PLA28FAC723D7FF29C&index=6&feature=plpp_video

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>