SEO & Link Building: I Consigli degli esperti

SEO & Link Building: I Consigli degli esperti
Nuove tecnche Seo: Video seo

E’ morta la SEO? Nel senso: serve ancora fare qualcosa per ottimizzare un sito secondo i principi della SEO, o è meglio preoccuparsi di creare contenuti davvero validi invece che perdersi in mille tattiche?

Giorgio Tave è un importante riferimento per chi fa SEO e sopratutto per chi fa della SEO la sua professione. Il suo forum è consultato da decine di migliaia di operatori del settore. Ecco tutte le sue risposte e suggerimenti.

E’ morta la seo?

Non è vero che l’attività Seo è morta, semplicemente si sta evolvendo. Chi è un po’ fuori da questo settore pensa che sia morta. Questa è la sua caratteristica principale: purtroppo sta diventando sempre più complesso.

Link building: suggerimenti?

Ultimamente sono cambiati gli algoritmi di Google che si occupano della valutazione del link. Tutti i contenuti generati di scarsa qualità che portavano un link, tipo i comunicati stampa fatti male, gli article marketing fatti per ottenere solo un link stanno venendo penalizzati sempre di più.

Il consiglio è di puntare sulla creazione di contenuti, non attraverso tecniche per aumentare la link popularity. Ad esempio creare una strategia corretta per diffondere un ebook, che contenga dei link.

Video Seo, consigli?

Ci sono tutta una serie di tecniche legate ai video che migliorano la visibilità online del video all’interno delle ricerche di Google. Ad esempio, una di queste tecniche è fornire i sottotitoli del video in formato corretto a Google anche in Italiano, perché permette di fare apparire il video in tutte le ricerche con le parole che vengono inserite nei sottotitoli. Se faccio un video con un titolo di quattro, cinque parole, magari uscirà nei risultati di ricerca solo per quelle parole. Se invece fornisco il formato corretto dei sottotitoli a Google, posso espandere le parole con cui appare questo video nelle ricerche e quindi aumentare la visibilità del video.

Facebook e twitter bastano per una strategia di social media marketing?

Facebook e Twitter non bastano assolutamente. Twitter è il mio social preferito: è quello dove mi trovo meglio e dove condivido più informazioni. Facebook lo uso pochissimo. E’ scorretto dire: “Quel social vale”, oppure: “Questo social network non vale più”, ma bisogna vedere la strategia e gli obiettivi che ci sono dietro ed utilizzare i social in modo corretto.

Google+ serve?

Purtroppo di Google+ non se ne può fare a meno. Google lo sta integrando sempre di più, ci sta investendo tanto. Tra un po’, quando arriverà Google Plus Search in Italia, influenzerà le ricerche degli italiani, per quanto riguarda le ricerche sociali.

See on Scoop.it – Tecniche per la visibilità online

Continuiamo la discussione su:

@thesocialware su twitter Pay per click con Adwords: come utilizzare le estensioni annuncio @Franceant su twitter Pay per click con Adwords: come utilizzare le estensioni annuncio

Fonte: www.masternewmedia.org

Francesco Antonacci

5 Commenti

  1. Luca Erre 5 anni fa

    Il nuovo algoritmo utilizzato da Google, Google Panda , cerca di privilegiare i siti che offrono informazioni fresche e non copiate, come possono essere gli aggregatori di notizie e portali vari e spiega “come scrivere articoli seo compatibili”. Google Panda vuole tenere in considerazione anche il comportamento dei lettori all’interno dei siti visitati.

  2. Linea di Confine 5 anni fa

    La SEO come tecnica per predisporre un sito nelle modalità maggiormente gradite a Google, non morirà mai. Diciamo solo che il motore di ricerca, nel suo interesse, cerca di premiare quei siti che con contenuti freschi ed unici, rendano la navigazione maggiormente gratificante per i navigatori. Quindi una buona reputazione e un buon posizionamento dipendono come sempre dai contenuti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>