Come rendere unico il vostro sito ecommerce?

Come rendere unico il vostro sito ecommerce?

Al giorno d’oggi esistono siti di ecommerce per ogni mercato e per ogni prodotto. Se credete che gli utenti sceglieranno di acquistare sul vostro sito solo in base al prodotto che vendete, molto probabilmente andrete incontro ad un fallimento. Oggi per convertire un utente in cliente, dovete offrirgli qualcosa in più, un elemento di valore che vi aiuti a differenziarvi dal resto della concorrenza.

Fate quindi un passo indietro e cercate di investire del tempo per capire cosa l’utente stia realmente acquistando da voi e, solo allora, progettate il vostro sito di ecommerce per comunicare in modo chiaro questo elemento di valore ai visitatori.
Ecco alcuni spunti che vi aiuteranno in questa riflessione:

1- Specializzatevi

Non tutti gli ecommerce possono diventare i futuri Amazon o eBay. Non solo perché posizionare sui motori di ricerca un sito web multi prodotto è molto complesso, ma anche perché si renderebbe necessaria una struttura più corposa per poter gestire e comunicare in maniera adeguata tutti i prodotti. Optate quindi per un ecommerce specializzato in una sola categoria di prodotti e create intorno a quella categoria una vera e propria strategia (che comprenda un blog specializzato e degli strumenti per offrire assistenza o dare consigli)

2- Create una community

Il semplice fatto di dovervi “occupare” solo di una categoria di prodotti renderà più facile la creazione di una community sul web. Fate rete con dei siti partner, e utilizzate i Social media per raggiungere gli utenti. Se riuscite nell’intento di creare una community (anche piccola), potete stare certi che i clienti torneranno spesso ad acquistare sul vostro ecommerce, e saranno il vostro principale strumento di marketing.

3- Offrite supporto ai clienti

Un’opinione negativa può ledere tantissimo alla web reputation di un sito di ecommerce, perchè a differenza di un feedback positivo, rimane molto più impressa agli utenti indecisi se affidare a voi i loro dati della carta di credito. Siate certi di essere presenti e puntuali su tutti i possibili canali che i clienti utilizzeranno per chiedervi aiuto.

4- Ok il prezzo è giusto

Non dimenticate però che potete avere gli strumenti più efficaci di post vendita o una delle community migliori del web, ma se il prezzo dei vostri prodotti non è competitivo difficilmente gli utenti del vostro ecommerce si convertiranno in clienti. Se non siete sicuri al 100% di avere dei prezzi competitivi evitate di cimentarvi in un business complesso come quello della vendita online e della gestione di un sito ecommerce. Se al contrario siete sicuri di poter competere, non esitate ad inserire i vostri prodotti sui principali comparatori di prezzo presenti sul web.

5- Realizzate un sito perfetto

Curate ogni singolo aspetto del vostro sito e ottimizzate anche la più remota pagina web. L’attività Seo per un sito di ecommerce è fondamentale, grande o piccolo che sia. Crate titoli e descrizioni personalizzate per ogni prodotto e per ogni categoria, organizzate la vostra struttura di link (interni ed esterni), ottimizzate le immagini (anch’esse con titoli e descrizioni), e impostate la comunicazione dei prodotti in base al vostro target di utenti.

6- Utilizzate Google Webmaster tool

Lo strumento per i webmaster di Google vi sarà di grandissimo aiuto per verificare se il vostro sito di ecommerce guadagna visibilità sui motori di ricerca, se la sitemap sta funzionando a dovere, o semplicemente per verificare come google visualizza le pagine del vostro sito.

Lasciatemi il vostro feedback su Twitter!

 

Francesco Antonacci

2 Commenti

  1. Paolo 5 anni fa

    Articolo interessante, ottimi i vostri consigli su come gestire un e-commerce anche con altri mezzi! Anche noi abbiamo parlato di Social Commerce nel nostro blog!

  2. admin 5 anni fa

    Grazie Paolo!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>